FORUM

Forum italiano dedicato a PC-Crash e alla ricostruzione dei sinistri stradali.

Investimento pedone : Impatto contro il parabrezza

  • Giuseppe De Angelis
  • Avatar di Giuseppe De Angelis Autore della discussione
  • Offline
  • Contributore Assiduo
  • Contributore Assiduo
  • Messaggi: 27
  • Ringraziamenti ricevuti 6

Giuseppe De Angelis ha creato la discussione Investimento pedone : Impatto contro il parabrezza

Ciao a tutti,
volevo sottoporvi la questione in oggetto: Simulazione dell'infrazione del parabrezza di un veicolo in caso di investimento pedoni per v > 50 km/h ed effetti sul suo moto post urto.

E' possible impostare in PC CRASH un parametro di smorzamento all'urto con il parabrezza per simulare la fase di impatto del pedone contro di esso?
Ho notato che per velocità investimento pedone > 50 km/h, il MB pedone, caricato sul parabrezza, subisce una restituzione elastica NON fisica. Nel pannello option del MB è previsto di default un K globale di 0.1 . PC CRASH ammette valori di K nell'intervallo : 0 < K < 1 , ovviamente verso K alti maggiore è la risposta elastica.
Si tratta di un parametro globale e NON può essere settato a "zone".
Come è possible simulare, quindi, in PC CRASH quest'effetto smorzante dovuto all'infrazione del parabrezza?
Avrebbe senso "lavorare" sulle molle/smorzatori dei giunti del pedone ?

Grazie
Giuseppe
#248

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

  • Francesco Del Cesta
  • Avatar di Francesco Del Cesta
  • Offline
  • Moderatore
  • Moderatore
  • Messaggi: 111
  • Ringraziamenti ricevuti 44

Francesco Del Cesta ha risposto alla discussione Investimento pedone : Impatto contro il parabrezza

Ciao Giuseppe,
E' possible impostare in PC CRASH un parametro di smorzamento all'urto con il parabrezza per simulare la fase di impatto del pedone contro di esso?
Puoi mettere il k = 0 per il parabrezza (vedi sotto)
Ho notato che per velocità investimento pedone > 50 km/h, il MB pedone, caricato sul parabrezza, subisce una restituzione elastica NON fisica. Nel pannello option del MB è previsto di default un K globale di 0.1 . PC CRASH ammette valori di K nell'intervallo : 0 < K < 1 , ovviamente verso K alti maggiore è la risposta elastica.
Si tratta di un parametro globale e NON può essere settato a "zone".

Il modello è validato per varie velocità di impatto quindi da un punto di vista fisico è affidabile settando i giusti parametri. Per quanto riguarda il k puoi impostare un valore specifico per le singole componenti del veicolo dal tab "Corpi" delle impostazioni del sistema multibody.
Come è possible simulare, quindi, in PC CRASH quest'effetto smorzante dovuto all'infrazione del parabrezza?
Puoi mettere un k=0 per il parabrezza così che non vi sia restituzione elastica.
Avrebbe senso "lavorare" sulle molle/smorzatori dei giunti del pedone ?
No perché al limite avrebbe l'effetto opposto e cioè aumentare l'elasticità dell'urto.

Un saluto,
#249

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

  • Giuseppe De Angelis
  • Avatar di Giuseppe De Angelis Autore della discussione
  • Offline
  • Contributore Assiduo
  • Contributore Assiduo
  • Messaggi: 27
  • Ringraziamenti ricevuti 6

Giuseppe De Angelis ha risposto alla discussione Investimento pedone : Impatto contro il parabrezza

Grazie Francesco per l'utile consiglio ... verifico subito .... solo un'ultima cosa ... nel modello impulsivo K-S è possibile anche inserire K < 0 --> penetrazione .... Per simulare la rottura del parabrezza tornerebbe utile verificare con la DSD &Co. se nelle prossime release il K < 0 può essere esteso anche ai MB.
Saluti
Giuseppe
#250

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

  • Francesco Del Cesta
  • Avatar di Francesco Del Cesta
  • Offline
  • Moderatore
  • Moderatore
  • Messaggi: 111
  • Ringraziamenti ricevuti 44

Francesco Del Cesta ha risposto alla discussione Investimento pedone : Impatto contro il parabrezza

Ciao Giuseppe,
il k negativo non può esistere per il multibody. Nel modello di Kudlich-Slibar il K negativo assume il ruolo di fattore di riduzione dell'impulso. Nel modello multibody, k^2 è il fattore scalare che moltiplica la forza di interazione tra i corpi durante la fase di separazione. Quindi da un punto di vista matematico metterlo negativo non servirebbe perché il valore è elevato al quadrato. Da un punto di vista fisico non avrebbe senso.

Se vuoi in qualche modo tenere conto della deformazione del parabrezza puoi assegnare al veicolo una sagoma DXF con il vetro già deformato (altro modo non vi è perché nel solutore multibody la sagoma DXF del veicolo è considerata indeformabile).

Un saluto,
#251
Ringraziano per il messaggio: Giuseppe De Angelis

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

× Clicca sul pulsante Ricerca  qui a sinistra per ricercare rapidamente un argomento di interesse
Seleziona un Argomento per accedere rapidamente ai relativi post:
Tempo creazione pagina: 0.980 secondi
Powered by Forum Kunena