Analisi forward delle collisioni

Tutorial e altri contenuti per l'utilizzo del programma

Analisi forward delle collisioni

Simulazioni in Avanti

In PC-Crash sia il moto dei veicoli che la dinamica delle collisioni posono essere calcolate con modelli validati(1) dalla letteratura internazionale, che consentono di effettuare le coidette simulazioni in avanti, in cui:

  1. l'urto fra i veicoli viene identificato in base alla quantità di sovrapposizione tra i mezzi
  2. tramite l’analisi della collisione, le velocità post-urto vengono calcolate a partire dalle velocità pre-urto impostate

In questo modo i moti-post urto dei veicoli non sono assunti a priori ma vengono determinati in sede di ricostruzione sfruttando i modelli di handling dei veicoli. In tal modo è possibile verificare se i mezzi possono aver raggiunto o meno le posizioni di quiete effettivamente rilevate, a partire dal presunto punto d'urto sul piano viabile.

Le analisi forward consentono qundi di ottenere una ricostruzione più realistica del sinistro perché calcolano effettivamente il moto post-urto dei veicoli.
PC-Crash: Ottimizzazione della Collisione

Una volta impostata la configurazione iniziale, il collision optimizer consente di ottimizzare i parametri di simulazione (velocità pre-urto, piano di contatto, punto di impatto, coefficienti di attrito e di restituzione) al fine di minimizzare l’errore sulle posizioni di quiete. E’ inoltre possibile valutare le tolleranze sui parametri di simulazione – per una data incertezza sulle traiettorie post-urto - grazie all’algoritmo di ottimizzazione Monte Carlo.

A questo link un articolo che spiega le differenze tra ricostruzioni a ritroso e ricostruzioni in avanti, con un video della durata di circa 10 minuti in cui si illustra l'utilizzo del software per la ricostruzione di un crash-test.

Simulazione avanzate

PC-Crash modella efficacemente la dinamica dei mezzi, siano essi autoveicoli, mezzi a due ruote o veicoli con rimorchio. Eventuali ribaltamenti vengono rilevati automaticamente, ed è possibile simulare gli spostamenti dei mezzi in ogni fase del sinistro.

PC-Crash: Simulazioni Avanzate

Utilizzando PC-Crash è quindi possibili effettuare simulazioni tridimensionali(2) avanzate:

  • collisioni con fino a 32 veicoli coinvolti
  • urti in cui sono coinvolti motocicli e/o pedoni
  • veicoli con rimorchio
  • carichi all'interno dei rimorchi
  • simulazioni con profilo stradale non pianeggiante: è possibile definire completamente il profilo strada utilizzando mesh tridimensionali

Infine è disponibile un avanzato modulo FEM per il calcolo delle deformazioni.


(1)
"Validation of PC-Crash - A momentum-based accident reconstruction program", W. E. Cliff, D. T. Montgomery, SAE 960885
"Reconstruction of Twenty Staged Collisions with PC-Crash's Optimizer", W. E. Cliff, A. Moser, SAE 2001-01-0507
"Data from Five Staged Car to Car Collisions and Comparison with Simulations", Bailey M., Lawrence J, Fowler S, Williamson P. et al., SAE 2000-01-0849
qui l'elenco deglle oltre 80 pubblicazioni che fanno riferimento a PC-Crash sul sito web della SAE.

(2)
Nella versione Expert del Software.