Il Blog di PC-Crash.it

Benvenuto nel nostro blog specialistico dedicato alla ricostruzione degli incidenti stradali e all'analisi forense in generale.

Resoconto del Convegno "Progressi tecnologici e procedure nel rilievo degli incidenti stradali" - Verona - 17 maggio 2019

Resoconto del Convegno

Lo scorso 17 maggio 2019 si è tenuto a Verona il convegno: "Progressi tecnologici e procedure nel rilievo degli incidenti stradali", organizzato dal Comune di Verona e dal Sistema Formazione (SISFO) Polizia Locale in compartecipazione con PC-Crash.it, GIESSE Risarcimento Danni, ASAIS-EVU Italia, Verbatel, ASAPS e con il supporto organizzativo del Responsabile dell'Ufficio Infortunistica della Polizia Municipale di Verona Dott. Michele Nespoli.


Figlio della grande attenzione del Comando della Polizia Municipale di Verona per l'innovazione tecnologica, il convegno ha focalizzato l'importanza dei rilievi tecnici nell'immediatezza del sinistro, per la tutela dei diritti di tutti i soggetti coinvolti e per poter rispondere concretamente all'esigenza di accertamento dei fatti. I sinistri stradali mortali e/o con feriti gravi rappresentano infatti un fenomeno di grande impatto sociale, sia per quanto riguarda gli effetti sul piano esistenziale delle persone coinvolte, sia per quanto concerne i susseguente aspetti processuali. E per entrambi è necessario fornire una risposta concreta ed affidabile alla richiesta di verità.

Ed oggi più che in passato è sentita questa necessità, essendo notevolmente aumentata la sensibilità dell'opinione pubblica e delle amministrazioni verso i reati stradali, visti in passato come eventi dettati dal fato, ma adesso sempre più equiparati a veri e proprio crimini. Basti pensare alla recente legge del cosidetto "Omicidio Stradale" , che ha inasprito fortemente le pene per chi causa la morte o lesioni gravi a seguito di un incidente stradale.

Questa maggior attenzione richiesta sul piano legislativo non può ovviamente essere svincolata da un miglior approccio all'indagine tecnica da parte delle forze di PG, sia sul piano delle competenze che sul piano tecnologico. In questo contesto è stato ideato il convegno, la cui attualità e il cui interesse per gli addetti del settore sono stati testimoniati dalla partecipazione di oltre 150 fra operatori di PG e consulenti tecnici.

L'ingresso
Il saluto di ASAIS - EVU Italia
La sala del convegno

​L'eterogeneità dei relatori e degli ospiti per l'indirizzo dei saluti ha permesso di fornire una panoramica dell'argomento da numerosi punti di vista:

  • il ruolo istituzionale, con l'intervento del Procuratore di Verona Dott.ssa Angela Barbaglio;
  • l'aspetto investigativo, con l'intervento del Dott. Edoardo Riva del Nucleo Investigazioni Scientifiche della Polizia Locale di Milano;
  • il consulente tecnico, con l'intervento della Vicepresidente della associazione di ricostruttori ASAIS-EVU Italia, Dott.ssa Manuela Caldironi, e con l'intervento dell'Ing. Francesco Del Cesta (Studio Del Cesta, PC-Crash.IT);
  • l'aspetto processuale, con la presentazione a cura dell'Avv. Simone Ghirotto;
  • la tutela del danneggiato, con l'intervento della Dott.ssa Caterina Brocca, di GIESSE.
Il corretto svolgimento dei lavori e la moderazione del Convegno sono stati curati dal Comandante della Polizia Municipale di Verona Dott. Luigi Altamura.
 
 
 

Gli ufficiali e gli agenti di polizia giudiziaria curano che le tracce e le cose pertinenti al reato siano conservate e che lo stato dei luoghi e delle cose non venga mutato prima dell'intervento del pubblico ministero.

art. 154 comma 1 c.p.p.

GLI INTERVENTI


Angela Barbaglio, Procuratore della Repubblica di Verona"Condizioni psicofisiche ed accertamenti sanitari urgenti: richiesta, esecuzione e qualificazione degli esiti" 

​La relazione della Dott.ssa Barbaglio ha rimarcato il ruolo di identificazione e conservazione della prova del reato, assegnato dalla legge agli accertamenti di PG (si veda il comma sopra riportato). Si è confermata quindi la fondamentale importanza della qualità del rilievo tecnico ai fini del successivo iter processuale. E' inotre stato presentato il punto di vista (favorevole) della Procura di Verona sul tema del prelievo ematico coatto, disciplinato dalla recente legge dell'Omicidio Stradale.

La Dott.ssa Angela Barbaglio in colloquio con il Comandante della Polizia Municipale di Verona Dott. Luigi Altamura

Edoardo Riva, Nucleo Investigazioni Scientifiche Polizia Locale di Milano. "Le investigazioni scientifiche nell'infortunistica stradale: approcci tradizionali, nuove tecnologie e fattore umano"

​L'intervento del Dott. Riva ha illustrato il moderno approccio metodologico del Nuclelo Investigazioni Scientifiche della Polizia Locale di Milano, per l'acquisizione delle prove nel caso di sinistri stradali in cui alcuni dei veicoli e/o dei soggetti coinvolti non sono reperibili. Una corretta conservazione della scena del sinistro e l'utilizzo di moderne tecnologie scientifiche, consentono ad esempio di individuare impronte digitali, tracce ematiche, tracce di vernice ed altri elementi utili per l'identificazione di veicoli e/o persone scappate dalla scena. Vengono quindi confermata l'importanza di trattare la scena di un sinistro stradale alla pari della scena di un crimine, e la necessità di avere un personale di PG correttamente formato ed addestrato.

Le metodologie di indagine scientifica applicate agli accertamenti nei sinistri stradali. Dott. Edoardo Riva.

Francesco Del Cesta, Ingegnere Forense."Nuove tecnologie per il rilievo degli incidenti stradali"

​L'intervento dell'Ing. Del Cesta si è focalizzato sul ruolo dei rilievi tecnici di PG ai fini della successiva ricostruzione della dinamica del sinistro, intesa come l'analisi fisico-matematica dell'evento, ai fini del calcolo delle velocità dei veicoli coinvolti e della determinazione tecnica delle responsabilità. E' stato fatto particolare riferimento ai vantaggi offerti dalle moderne tecnologie (quali laser scanner e CDR Bosch) in termini di completezza ed affidabilità dei rilievi tecnici, portandone esempi pratici di utilizzo.

Tecnologie all'avanguardia e personale correttamente formato possono quindi garantire una maggior tutela dei diritti e una miglior comprensione degli eventi infortunistici, anche ai fini delle politiche di prevenzione.

La copertina dell'intervento dellI'Ing. Francesco Del Cesta

Simone Ghirotto, Avvocato penalista foro di Verona e VPO Vicenza. "Contestualizzazione degli elementi raccolti dalla p.g.: opportunità, difficoltà ed errori più comuni, anche nella deposizione testimoniale"

​L'Avv. Simone Ghirotto ha trattato l'importante tematica della deposizione testimoniale dell'ufficiale di Polizia Giudiziaria in sede di dibattimento penale. Con un approccio pratico, il Dott. Ghirotto ha mostrato come la mancanza di una idonea preparazione del personale di PG ai fini dell'esposizione in aula possa portare ad un allungamento dei tempi del procedimento nonché, aspetto ben più rilevante, al mancato accertamento della verità. Non è quindi il solo rilievo tecnico ad essere importante, ma è necessario che il personale di PG abbia anche una adeguata formazione per l'esposizione dibattimentale.

La relazione dell'Avv. Simone Ghirotto

Caterina Brocca, Area Formazione GIESSE Risarcimento Danni. "L'importanza dei rilievi di p.g. per il corretto risarcimento del danno"

​Quanto possono influire eventuali errori e/o lacune negli accertamenti di PG sulla tutela dei diritti dei danneggiati? La Dott.ssa Caterina Brocca ha mostrato alcuni esempi di sinistri reali in cui purtroppo l'influenza di tali lacune è stata rilevante, portando al tardivo risarcimento delle vittime di un crimine stradale. In particolare la Dott.ssa Brocca ha illustrato le conseguenze delle seguenti criticità, ascrivibili ad una non idonea formazione del personale e ad una carenza di strumentazione tecnica adeguata:

  • errori nelle misurazioni;
  • mancanza di documentazione fotografica;
  • escussione superficiale delle testimonianze;
  • indagini non esaustive e/o incomplete.
La copertina dell'intervento della Dott.ssa Caterina Brocca per GIESSE

Crash-test EURO-NCAP: scarse valutazioni per Fiat ...
Cinque stelle NHTSA per la Kia Sorento 2018
 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Sei già un Utente? Clicca qui per accedere
Ospite
Giovedì, 22 Agosto 2019

Cerca nel blog

Più Letti