Il Blog di PC-Crash.it

Benvenuto nel nostro blog specialistico dedicato alla ricostruzione degli incidenti stradali e all'analisi forense in generale.

Utilizzo delle deformazioni dinamiche o statiche dei veicoli: quale influenza nella determinazione delle velocità all'urto?

Utilizzo delle deformazioni dinamiche o statiche dei veicoli: quale influenza nella determinazione delle velocità all'urto?
Quale livello di incertezza comporta l'utilizzo dei profili di deformazione statici anzichè dinamici, o viceversa, nella stima delle velocità dei veicoli all'urto? Un articolo scientifico presentato alla 28° conferenza annuale di EVU Europa (edizione 2019) a firma di Brad Heinrichs e Ross Hunter ha mostrato come, considerando il caso di urti tra due veicoli di cui uno inizialmente fermo ed uno in moto (denominato "proiettile"), l'errore di misura atteso per la stima della velocità all'urto del veicolo proiettile, nel caso di entità delle deformazioni dinamiche entro il 20% di quelle statiche, risulta essere nell'ordine di ±3,8 km/h​ nel 95% dei casi.
Continua a leggere
124 Visite
0 Commenti

La precisione del DeltaV misurato dagli EDR (Event Data Recorder)

La precisione del DeltaV misurato dagli EDR (Event Data Recorder)

Gli Event Data Recorder (EDR) registrano molte informazioni inerenti alla dinamica di un veicolo, fra cui il cambio di velocità (DeltaV) subito nella collisione, elemento fondamentale per la ricostruzione dell'evento. Ma quanto è affidabile il dato registrato da questi dispositivi? Un recente articolo, pubblicato sulla rivista IMPACT (edizione estate 2021) a firma di Craig Wilkinson, David King, Gunter Siegmund, ha mostrato come l'errore di misura sia tipicamente inferiore ai 5 km/h per DeltaV nell'intervallo 20-55 km/h.

Continua a leggere
239 Visite
0 Commenti

Comportamento di guida dei conducenti: interessante studio sui tempi di osservazione

Comportamento di guida dei conducenti: interessante studio sui tempi di osservazione

In occasione della conferenza EVU Europa 2019 di Barcellona è stato presentato un interessante studio sul comportamento di guida dei conducenti con particolare riguardo ai tempi mediamente impiegati per osservare un oggetto, cioè su quanto tempo viene dedicato ad osservare un oggetto stradale prima di riconoscerlo. La conoscenza di questi dati può essere di grande ausilio al tecnico, nel momento in cui deve valutare la condotta di guida di un soggetto coinvolto in un sinistro stradale (ad esempio per valutare quanto tempo prima di un sorpasso il conducente può aver guardato nello specchietto retrovisore).

Continua a leggere
520 Visite
0 Commenti

La storia della ricostruzione: 5 cose che non tutti sanno

La storia della ricostruzione: 5 cose che non tutti sanno

La ricostruzione degli incidenti stradali è una di quelle materie che si impara sul campo, perché ad oggi non esiste un programma di formazione specifico ne a livello di scuola dell'obbligo ne a livello universitario. Sono quindi rare le opportunità di conoscere le origini di questa disciplina e la sua storia, ricca di aneddoti interessanti ma che pochi conoscono.

Continua a leggere
1922 Visite
0 Commenti

Analisi dell'incendio di un'autoveicolo: confronto tra vetture tradizionali ed elettriche

Analisi dell'incendio di un'autoveicolo: confronto tra vetture tradizionali ed elettriche
Poiché i sistemi di accumulo dell'energia rappresentano le nuove tecnologie chiave nello sviluppo dei veicoli elettrici (EV), i rischi che ne derivano devono essere esaminati attentamente, Pertanto, al fine di valutare attentamente tali rischi connessi alla mobilità elettrica, un gruppo di ricercatori francesi ha realizzato dei test sperimentali al fine di analizzare le conseguenze di un'incendio su un veicolo tradizionale ed uno con motorizzazione elettrica. In particolare, mentre gli andamenti dell'HHR (heat release rate - velocità di rilascio del calore) hanno mostrato differenze piuttosto lievi, sono state riscontrate sensibili quantità di HF rilasciate dalla combustione di veicoli EV, dotate di pacchi batterie agli ioni di litio.
Continua a leggere
801 Visite
0 Commenti

Analisi dei quadri strumenti motociclistici nella ricostruzione degli incidenti stradali

Analisi dei quadri strumenti motociclistici nella ricostruzione degli incidenti stradali
L'obiettivo del progetto, presentato alla 28° conferenza annuale di EVU Europa (2019) e sviluppato da Christopher Goddard, è stato quello di valutare se le informazioni ottenibili dall'analisi di tali elementi possano fornire utili elementi per la ricostruzione di incidenti stradali. In particolare, dall'analisi di numerosi crash test svolti negli USA e nel Regno Unito, è emerso come dalle letture dei quadri installati su motocicli di produzione europea ed americana sia possibile ottenere dati generalmente attendibili, per l'elevata capacità dei motori stepper collegati agli indicatori di tali dispositivi di mantenere costante la posizione in assenza di alimentazione.

Continua a leggere
613 Visite
0 Commenti

L'influenza dei punti ciechi nei sinistri tra utenti deboli della strada e veicoli commerciali pesanti

L'influenza dei punti ciechi nei sinistri tra utenti deboli della strada e veicoli commerciali pesanti

L'obiettivo del lavoro, presentato alla 28° conferenza annuale di EVU Europa (2019) e sviluppato da Tim De Ceunynck, Freya Slootmans, Philip Temmerman, StijnDaniels, è quello di approfondire la comprensione di tale tipologia di sinistri, mediante l'analisi di database nazionali (relativi al Belgio) e di ricostruzioni eseguite da esperti del settore. Da tali analisi è emerso come siano soprattutto gli utenti deboli più anziani ad essere coinvolti (oltre alla prevalente influenza dei punti ciechi anteriori degli automezzi).

Continua a leggere
1159 Visite
0 Commenti

Analisi numerica delle condizioni di impatto toracico in collisioni tra motocicli ed autoveicoli

Analisi numerica delle condizioni di impatto toracico in collisioni tra motocicli ed autoveicoli

Il presente articolo, elaborato da Oscar Cherta Ballester, Maxime Llari, Catherine Masson, Pierre-Jean Arnoux e presentato alla 28° conferenza annuale di EVU europa (anno 2019), è stato analizzato il problema della vulnerabilità del torace dei motociclisti in collisioni tra motoveicoli ed autovetture. A tale scopo, sono stati sviluppati modelli multibody in grado di valutare l'entità delle lesioni su diverse zone del torace. In particolare,le lesioni di maggiore severità sono state riscontrate in corrispondenza delle regioni laterali e frontale del torace e per velocità di impatto comprese tra 5 e 13 m/s.

Continua a leggere
1157 Visite
0 Commenti

Presentazione del Libro: "Il manuale dell'accertamento tecnico nel sinistro stradale"

Presentazione del Libro:

Il 09 giugno 2020 si è tenuto un webinar per la presentazione della traduzione italiana del libro "Finding Order in Chaos: The Manual of Collision Scene Evidence", un manuale pratico sull'analisi tecnica dei veicoli e delle scene dei sinistri ai fini della successiva ricostruzione tecnica. La versione originale, in lingua inglese, è stata redatta da Chris Goddard e Per Bo Hansen, e riporta la prefazione del Prof. DI Dr.techn. Hermann Steffan, CEO del Board di EVU Europa. La traduzione in italiano è a cura di Andrea Del Cesta e Francesco Del Cesta.

Continua a leggere
1325 Visite
0 Commenti

Il manuale dell'accertamento tecnico nel sinistro stradale

Il manuale dell'accertamento tecnico nel sinistro stradale

E' finalmente disponibile "Il manuale dell'accertamento tecnico nel sinistro stradale", traduzione e revisione dell'edizione inglese del libro "Finding Order in Chaos - The Manual of Collision Scene Evidence". Non solo una semplice trasposizione, questa nuova versione è stata adattata al pubblicato italiano ed è stata ampliata di circa 90 pagine. In calce all'articolo è possibile scaricare un PDF con una anteprima dei contenuti del libro.

Continua a leggere
4837 Visite
0 Commenti

Cerca nel blog

Di tutto un po'

Più Letti