Il Blog di PC-Crash.it

Benvenuto nel nostro blog specialistico dedicato alla ricostruzione degli incidenti stradali e all'analisi forense in generale.

Fattore umano: da Honda un'innovativo sistema di illuminazione per agevolare l'avvistamento dei motocicli

Fattore umano: da Honda un'innovativo sistema di illuminazione per agevolare l'avvistamento dei motocicli

Sulla base di studi scientifici appositamente condotti, Honda ha recentemente sviluppato un innovatiivo sistema di illuminazione anteriore atto ad  agevolare l'avvistamento dei motoicli da parte degli altri conducenti.

Alla base del nuovo sistema di illuminazione sviluppato da Honda per i propri veicoli a due ruote, è stato analizzato il principio della conspicuity (ossia, della visibilità), in relazione al quale può essere ricondotto uno tra i maggiori problemi di sicurezza connessi alla guida dei motocicli, ovvero quello di non essere spesso visti dagli altri guidatori.

Infatti, per quanto riguarda le normali capacità percettive umane, è possibile accorgersi dell'avvicinamento di un veicolo o di un qualsiasi altro oggetto, non appena questo ci apparirà "più grande", oltre che più basso rispetto alla linea dell'orizzonte.

A tal proposito, risulta evidente come la percezione di un motociclo in avvicinamento risulta nettamente più difficoltosa rispetto ad un autoveicolo, in quanto:
  1. i fari nei motocicli sono solitamente posizionati ad un'altezza superiore, maggiormente vicina all'orizzonte;
  2. i motocicli sono generalmente caratterizzati da una larghezza nettamente inferiore, risultando dunque molto più difficoltoso il loro riconoscimento per effetto del loro "ingrandimento" percepito.

Sulla base di quanto precedentemente esposto, nonostante risulti evidente come non sia possibile intervenire oltre ragionevoli limiti sulla larghezza dei motocicli, è stato osservato come sia comunque possibile intervenire sui fari anteriori dei veicoli a due ruote, disponendoli in modo tale da:
  • aumentarne la distanza laterale;
  • prevedere la presenza di più più fonti luminose, poste ad altezze diverse.

Infine, è stato osservato come la capacità di percepire la presenza di un motociclo in avvicinamento risulta generalmente migliore, nel caso in cui questo presenti un design della parte anteriore tale da ricordare un volto umano.

Nella seguente slide sono mostrate sinteticamente le principali caratteristiche dell'innovativo sistema di illuminazione svilppato da Honda:

Di seguito, il link dell'articolo completo tratto dal sito di inmoto.it


Crash test NHTSA: valutazione di quattro stelle pe...
Circolazione di prova dei veicoli: le ultime novit...
 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Sei già un Utente? Clicca qui per accedere
Ospite
Mercoledì, 19 Giugno 2024

Cerca nel blog

Di tutto un po'

Più Letti