Il Blog di PC-Crash.it

Benvenuto nel nostro blog specialistico dedicato alla ricostruzione degli incidenti stradali e all'analisi forense in generale.

Elezioni ASAIS-EVU ITALIA 2020: I Candidati si presentano - Lista Caldironi

Elezioni ASAIS-EVU 2020: I Candidati si presentano - Lista Caldironi

Ogni professione deve avere una Associazione di riferimento che porti avanti gli interessi della collettività: per quanto il singolo professionista possa fare, vi sono tematiche appannaggio esclusivo del lavoro associativo. I Soci, uniti ed attivi nel contesto dell'Associazione, possono portare avanti attività utili per tutti e che il singolo da solo non potrebbe mai fare. Con questo scopo nasce la nostra lista: lavorare concretamente affinché l'Associazione supporti la Professione in tutti quei campi dove il singolo non può arrivare. Non soltanto in relazione ai punti previsti nel nostro programma ma anche e soprattutto sulla base delle necessità di tutti gli Iscritti, che nella nostra visione dovranno essere parte attiva nel futuro associativo.


Caldironi Manuela - Candidata Presidente

Milano - Lombardia

"Credo fermamente nell'importanza di un'Associazione che supporti i Ricostruttori e che diffonda la conoscenza della nostra professione, a cui molte volte non viene riconosciuto il giusto valore e che anzi è spesso sminuita soprattutto dal punto di vista economico. Assieme alla mia squadra abbiamo fissato importanti tematiche di lavoro per i prossimi anni: rafforzare il nostro ruolo sul territorio, guidare le nuove generazioni che si affacceranno alla professione, aiutare i ricostruttori ad attingere al grande bagaglio di conoscenze della ricerca di settore italiana ed internazionale. Sono fiduciosa che tutti insieme riusciremo a portare avanti con successo la nostra proposta e a proiettare verso una radioso futuro la nostra Associazione."


Adinolfi Pierangelo

Milano - Lombardia

"Per anni ho cercato di far sentire la mia voce critica all'interno dell'associazione. Dopo numerosi inviti a farmi parte attiva ho deciso di candidarmi quale consigliere indipendente. Il mio impegno costante sarà per rafforzare la professionalità degli iscritti orientandola ad un'etica condivisa basata su: onestà intellettuale, indipendenza, autorevolezza. Solo in questo modo si potrà essere considerati credibili, e quindi ascoltati, dai nostri referenti istituzionali."

Cetraro Salvatore

Cosenza - Calabria

"La figura dell'analista ricostruttore di incidenti stradali necessita, oggi più che mai, di una seria politica di promozione e divulgazione, riguardo alle sue specifiche competenze, che deve essere indirizzata verso i diversi contesti di intervento ed operatività. Abbandonando il criterio dell'autoreferenzialità del singolo professionista, che ha contraddistinto per anni questo settore, ritengo che a livello associativo sia indispensabile divenire parte attiva e propositiva sia nell'ambito della riforma delle professioni sia per l'affermazione dei requisiti minimi di formazione ed aggiornamento, proprio ai fini di un esercizio legittimo dell'attività professionale innanzi a soggetti privati, Società e/o Autorità Giudiziaria. Considerata l'improcrastinabilità del perseguimento di tali obiettivi, ho deciso di sostenere, per le elezioni ASAIS-EVU ITALIA 2020, la lista guidata da Manuela Caldironi – Presidente, nella piena condivisione del relativo programma elettorale." 


Del Cesta Francesco

Pisa - Toscana

"L'Associazione fa parte della mia vita da quando ero ragazzo. Mio padre è stato fra i Soci Fondatori di quella che era EVU Italia prima della fusione con ASAIS e ricordo benissimo le prime riunioni e i primi  progetti associativi, di cui sentivo parlare quando giovane tirocinante aiutavo mio padre nel suo lavoro. Mi ricordo l'entusiasmo, la passione e l'amore con cui l'Associazione veniva portata avanti, come fosse una cosa di famiglia. E proprio così la sentivo: quando potevo mi occupavo di disegnare la grafica dei volantini e poco più che diciottenne ne ho creato il primo sito web. Molti anni sono passati e l'Associazione si è evoluta, rappresentando adesso una solida realtà a livello nazionale. Ma vorrei che ritornasse lo spirito di un tempo, con persone che sentano come propria l'Associazione e che la coltivino con la passione che soltanto alle questioni personali riusciamo a dare. Questo è il mio progetto per il futuro di ASAIS-EVU Italia. Lavorare perché i Soci siano partecipi della vita associativa, perché contribuiscano con le proprie idee e perché pretendano i risultati che il Consiglio Direttivo deve dare."

Esposito Gaetano

Nola - Campania

"Negli ultimi 4 anni ho lavorato attivamente per la crescita della nostra professione tanto all'interno dell'Associazione quanto nella mia attività lavorativa. Lo "Studio Tecnico Gaetano Esposito" ha ottenuto il riconoscimento dell'Università Federico Secondo di Napoli per l'erogazione dei Tirocini Formativi ai fini della Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica. In seno all'Associazione posso affermare con orgoglio di aver voluto ed ottenuto la fondazione delle Delegazioni Territoriali. Credo infatti che tali Istituti possano colmare la mancanza di rappresentanza locale che oggi ci affligge. Nella mia visione, saranno le Delegazioni e i Soci del territorio a parlare della Ns Associazione presso i Tribunali e le Procure. Saranno loro che collaboreranno con gli Ordini Professionali locali e saranno loro che promuoveranno attività di micro-ricerca sulla base delle tematiche di cui più vi è bisogno. Questo è il mio impegno per i prossimi anni e questo è il lavoro che porterò avanti se sarò eletto nel nuovo Consiglio Direttivo." 


Garbarino Stefano

Genova - Liguria

"L'esperienza lavorativa maturata in questi anni ha sviluppato in me la consapevolezza di quanto sia importante investire su un costante studio relativo alla sicurezza stradale che garantisca sempre maggiore precisione e attendibilità del Lavoro ricostruttivo. La mia candidatura è orientata a dare un contributo all'associazione attraverso un impegno attivo che guardi al progresso attraverso la programmazione di attività di ricerca e la promozione di eventi divulgativi." 

Monfreda Giuseppe

Codroipo - Friuli Venezia Giulia

"Ho accettato l'invito a partecipare alla lista della Dott.ssa Caldironi perché credo che Manuela possieda tutte le capacità professionali relazionali e linguistiche per potersi rapportare con il Board Europeo di EVU e con le istituzioni europee e nazionali per rappresentare la nostra professionalità di Ricostruttori di incidenti stradali. Ritengo che il nuovo consiglio direttivo promuoverà occasioni di incontro (sedute di crash test e giornate di approfondimenti) Per quanto mi riguarda qualora sarò eletto, promuoverò e sosterrò la certificazione Uni 11294 nel percorso iniziato dal prof Vangi e dal Presidente Rivano, promuovendo del resto tutte le azioni formative a supporto della certificazione stessa. Ritengo inoltre che il futuro direttivo debba stringere rapporti di collaborazione con gli organi accertanti affinché si possa collaborare al fine di poter disporre di accertamenti di pg correttamente redatti. Mi farò inoltre parte attiva per promuovere ai nostri prossimi convegni la partecipazione di rappresentanti delle forze di polizia."


Violoni Andrea

Altidona - Marche

"Ho accettato con piacere – dopo una ponderata riflessione - l'invito alla candidatura per le prossime elezioni in quanto ritengo che far parte di un'associazione significhi anche dare oltre che ricevere. Per quanto nelle mie possibilità cercherò di apportare il mio contributo, lavorando sempre negli interessi di tutti e salvaguardando l'associazione, nel rispetto dell'etica professionale con la massima serietà e trasparenza. Ringrazio sin da ora quanti vorranno darmi fiducia, appoggiando la lista della quale faccio parte." 

25° Convegno Nazionale di Polizia Locale - 5-6 Mar...
4 Nuovi Tutorial dedicati all'utilizzo di PC-Crash

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Sei già un Utente? Clicca qui per accedere
Ospite
Martedì, 07 Luglio 2020

Cerca nel blog

Di tutto un po'

Più Letti