Il Blog di PC-Crash.it

Benvenuto nel nostro blog specialistico dedicato alla ricostruzione degli incidenti stradali e all'analisi forense in generale.

Nasce a Pisa nel 1986 e dal 2002 inizia ad occuparsi di ricostruzioni cinematiche e perizie ergonometriche all’interno dello Studio del padre, Andrea Del Cesta.

Nel 2005 si iscrive al corso di Laurea in Ingegneria Elettronica presso l’Università di Pisa, dove consegue la Laurea Magistrale nel 2012 con votazione di 110/110. Nel mese di ottobre 2015 termina il percorso di Dottorato di Ricerca in Microelettronica Analogica presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Pisa.

Dal 2015 è il responsabile in Italia per l’assistenza tecnica e la formazione relativamente al software per la ricostruzione degli incidenti stradali PC-Crash ed è ad oggi referente IBB per il sistema CDR Bosch. Lavora come Consulente per Privati, Avvocati, Agenzie di Infortunistiche e Tribunali su tutto il territorio italiano.

Nel 2020 pubblica il suo primo libro, "Il Manuale dell'Accertamento Tecnico nel Sinistro Stradale" ed inizia l'attività di Prof. a Contratto per l'esame di "Ricostruzione degli Incidenti Stradali" nel corso di Laurea in Ingegneria dei Veicoli presso l'Università di Pisa.

iPhone 13 Pro con lidar: scansione dei veicoli e delle scene

iPhone 13 Pro con lidar: scansione dei veicoli e delle scene

In questo articolo del 17 marzo 2021 avevamo parlato del funzionamento del sistema Lidar integrato nell'iPad Pro, che ci aveva lasciato con qualche riserva. Con i nuovi iPhone Pro il sistema è stato notevolmente migliorato ed è diventato un valido strumento per il rilievo delle deformazioni ai veicoli. All'interno dell'articolo è presente un video che mostra come effettuare le scansioni e i risultati che si possono ottenere.

Continua a leggere
997 Visite
0 Commenti

Finalmente ufficiale il nuovo Regolamento Europeo sui Dispositivi EDR

Finalmente ufficiale il nuovo Regolamento Europeo sui Dispositivi EDR

Il regolamento europeo 2022/545 del 26 gennaio 2022, che estende il precedente regolamento 2019/2144,  è stato finalmente ufficializzato e contiene importanti novità per quanto concerne i sistemi EDR. In particolare è stata stabilita l'obbligatorietà di rendere accessibili i dati dei dispositivi ed è stato ampliato l'elenco dei dati che dovranno essere resi disponibili.

Continua a leggere
351 Visite
0 Commenti

Le tracce di vernice nella compatibilità dei danni

Le tracce di vernice nella compatibilità dei danni

​Nell'analisi della compatibilità dei danni leggiamo spesso pareri negativi per il mancato trasferimento di vernice fra le carrozzerie delle due vetture coinvolte. Ma siamo sicuri che sia così?

Continua a leggere
898 Visite
0 Commenti

File Excel per creare il percorso KML di un veicolo dai dati GPS

File Excel per creare il percorso KML di un veicolo dai dati GPS

Per gli utenti PC-Crash e per chi ha frequentato i nostri corsi sulle scatole nere, abbiamo realizzato un tool Excel per ricavare il percorso di un veicolo a partire da una lista di posizioni GPS. Il tool, disponibile per il download direttamente dal sito, sfrutta il software gratuito GPS Babel per convertire le posizioni GPS (ricavate ad esempio da una scatola nera) in un file KML che può essere visualizzato in modo semplice ed immediato in Google Earth.

Continua a leggere
695 Visite
0 Commenti

Accelerometri e Giroscopi: ricostruire il percorso di un veicolo con i dati delle scatole nere

Accelerometri e Giroscopi: ricostruire il percorso di un veicolo con i dati delle scatole nere

Una interessante applicazione delle scatole nere più moderne installate dalle Compagnie di Assicurazione è la possibilità di ricostruire il percorso di un veicolo utilizzando i dati degli accelerometri e dei giroscopi. Vediamo come fare.

Continua a leggere
581 Visite
0 Commenti

Metodo delle direzioni conosciute: perché entra in crisi con gli urti frontali

Metodo delle direzioni conosciute: perché entra in crisi con gli urti frontali

​Chi si occupa di ricostruzioni avrà affrontato il calcolo delle velocità per urti pressoché frontali, scoprendo come sia difficile ricostruirli con i metodi a ritroso, perché le velocità stimate variano di decine di km/h anche per piccole variazioni degli angoli pre-urto. Ma come mai accade?

Continua a leggere
1527 Visite
0 Commenti

CDR Bosch e nuvole di punti: combinazione vincente per il calcolo delle velocità

CDR Bosch e nuvole di punti: combinazione vincente per il calcolo delle velocità

​L'utilizzo combinato del CDR Bosch e delle nuvole di punti dà una nuova linfa al metodo di Mc-Henry per il calcolo delle velocità di collisione. In origine, il metodo richiedeva al ricostruttore di determinare il PDOF e le energie di deformazione dall'analisi dei danni, e questo introduceva una certa incertezza nei risultati dei calcoli. Con l'avvento del CDR Bosch, questa "stima" non è più necessaria, rendendo l'analisi molto più oggettiva.

Continua a leggere
Commenti recenti
Mattia Sillo
Ciao Francesco. Nell'esempio che hai riportato, nel calcolare il delta-V dello Scooter da quello della Toyota quale massa hai usat... Leggi tutto
Venerdì, 22 Ottobre 2021 14:21
Francesco Del Cesta
Ciao Mattia grazie per il tuo commento. Sulla prima parte, ho usato la massa combinata dello scooter e del conducente. Per quanto ... Leggi tutto
Lunedì, 25 Ottobre 2021 07:44
1145 Visite
2 Commenti

Comportamento di guida dei conducenti: interessante studio sui tempi di osservazione

Comportamento di guida dei conducenti: interessante studio sui tempi di osservazione

In occasione della conferenza EVU Europa 2019 di Barcellona è stato presentato un interessante studio sul comportamento di guida dei conducenti con particolare riguardo ai tempi mediamente impiegati per osservare un oggetto, cioè su quanto tempo viene dedicato ad osservare un oggetto stradale prima di riconoscerlo. La conoscenza di questi dati può essere di grande ausilio al tecnico, nel momento in cui deve valutare la condotta di guida di un soggetto coinvolto in un sinistro stradale (ad esempio per valutare quanto tempo prima di un sorpasso il conducente può aver guardato nello specchietto retrovisore).

Continua a leggere
450 Visite
0 Commenti

Iniziano i lavori del 29esimo Convegno EVU Europa

Iniziano i lavori del 29esimo Convegno EVU Europa

Stamani sono iniziati i lavori del 29esimo Convegno EVU Europa, per la prima volta in modalità on-line. Dopo la pausa forzata dell'anno scorso sono finalmente ripresi i lavori dell'Associazione a livello europeo, con l'auspicio che a partire dal 2022 le attività possano riprendere regolarmente in presenza. Nel frattempo siamo ben felici di questa interessante occasione di formazione.

Continua a leggere
386 Visite
0 Commenti

Le riviste IMPACT disponibili per il download sul sito ASAIS-EVU Italia

Le riviste IMPACT disponibili per il download sul sito ASAIS-EVU Italia

In un articolo del luglio 2018 avevamo già parlato della convenzione fra ITAI (Institute of Traffic Accident Investigators) ed EVU Europa, per la distribuzione gratuita della rivista Impact ai Soci. Da aprile 2021 le riviste sono disponibili anche sul sito web del country group italiano ASAIS-EVU Italia, all'interno della sezione "Documenti". Le riviste raccolgono studi molto interessanti, il cui elenco è raccolto all'interno dell'articolo.

Continua a leggere
1255 Visite
0 Commenti

Cerca nel blog

Di tutto un po'

Più Letti