Il Blog di PC-Crash.it

Benvenuto nel nostro blog specialistico dedicato alla ricostruzione degli incidenti stradali e all'analisi forense in generale.

Torino - La verifica delle ricostruzioni tradizionali con l'utilizzo di PC-Crash

Ricostruzioni a mano o ricostruzioni con i software? La domanda accende sempre un forte dibattito, e per questo motivo il prossimo 18 luglio a Torino, terremo un corso dedicato appositamente a questo argomento. Ogni dubbio sarà fugato!

Il corso si colloca all'interno dei programmi di formazione teorici per l'avviamento alla ricostruzione degli incidenti stradali con i software di simulazione.

Il modulo in oggetto, è incentrato sull'analisi critica degli approcci manuali alla ricostruzione di un sinistro, i cosidetti "approcci a ritroso", basati sui presupposti della conoscenza delle traiettorie post-urto dei mezzi e della conoscenza delle loro direzioni pre-urto.

Nel corso verranno analizzati 3 casi reali. Per ogni caso sarà realizzata la planimetria in scala dello stato del luogo dopo il sinistro (posizioni di quiete e tracce al suolo) e sarà effettuato la ricostruzione del sinistro con la classica analisi a ritroso, sia utilizzando una tabella excel, sia utilizzando il modulo dedicato all'interno del software PC-Crash. 

Durante la risoluzione dei casi, verranno mostrate tutte le criticità dell'approccio classico, discutendo in particolare le problematiche legate a:

  • identificazione del punto d'urto sul piano viabile per il calcolo della distanza percorsa dai mezzi dopo l'urto;
  • individuazione delle direzioni pre-urto;
  • sensibilità dei conteggi ai coefficienti di frenata post-urto;
  • individuazione delle direzioni pre e post urto e sensibilità del sistema alle loro variazioni;
  • analisi degli errori ed individuazione degli errori.

Dopo l'analisi delle varie criticità, sarà introdotta, in termini generali, la risoluzione dei sinistri stradali utilizzando gli "approcci in avanti", resi possibili dai software di simulazione. Verrà fornita una breve panoramica dello sviluppo storico di tali approcci e ne verrà introdotta la metodologia di lavoro.

Facendo riferimento ai casi prima discussi, verrà mostrato come l'utilizzo dei software in avanti consenta di ridurre le incertezze di ricostruzione e di effettuare una più accurata analisi degli errori. Infine, si discuterà come sia possibile confrontare i risultati della simulazione con le risultanze dei calcoli manuali, in modo da poter verificare la bontà delle soluzioni proposte dal software.

Il corso sarà sviluppato in una unica giornata, per una durata prevista di circa 8 ore.  Sono riconosciuti crediti formativi per i periti industriali e per i soci ASAIS-EVU Italia.

Corso "Primi Passi Pc-Crash" a Pescara, 10 luglio ...
Crash Test Auto-Autocarro e Sistemi ADAS

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Sei già un Utente? Clicca qui per accedere
Ospite
Sabato, 07 Dicembre 2019

Cerca nel blog

Più Letti