Il Blog di PC-Crash.it

Benvenuto nel nostro blog specialistico dedicato alla ricostruzione degli incidenti stradali e all'analisi forense in generale.

Novità Codice della Strada: quando le bici possono circolare su entrambi i sensi di marcia

Codice della Strada: le recenti modifiche al CdS per la circolazione dei bicicli

Nel presente articolo, tratto dal sito Sicurauto.it, sono illustrati gli aspetti normativi inerenti la nuova tipologia di percorsi riservati ai bicicli, denominati "corsie ciclabili a doppio senso ciclabili", lungo i quali è appunto consentita la circolazione dei velocipedi lungo ambo i sensi di marcia.

Come noto, la circolazione dei velocipedi in contromano, così come per le altre categorie di veicoli, è vietata ai sensi dell'art. 143 del CdS (posizione dei veicoli sulla carreggiata), commi 11 e 12. Tuttavia, con le recenti modifiche al CdS è stata data facoltà ai singoli comuni di istituire su determinate categorie di strade particolari percorsi riservati ai velocipedi, denominati "corsie ciclabili a doppio senso ciclabili", lungo i quali la circolazione dei bicicli è consentita lungo ambo i sensi di marcia.

In particolare, con la Legge n. 120, la quale ha convertito in legge il decreto Semplificazioni, sono state introdotte le seguenti modifiche al CdS relativamente alla circolazione dei bicicli:

Art. 3 comma 12-ter CdS: "Corsia ciclabile per doppio senso ciclabile: parte longitudinale della carreggiata urbana a senso unico di marcia, posta a sinistra rispetto al senso di marcia, delimitata mediante una striscia bianca discontinua, valicabile e a uso promiscuo, idonea a permettere la circolazione sulle strade urbane dei velocipedi in senso contrario a quello di marcia degli altri veicoli e contraddistinta dal simbolo del velocipede. La corsia ciclabile è parte della carreggiata destinata alla circolazione dei velocipedi in senso opposto a quello degli altri veicoli".

Art. 7 comma 1 lettera i-bis CdS: "Nei centri abitati i comuni possono, con ordinanza del Sindaco, stabilire che: su strade classificate di tipo E, E-bis, F o F-bis, ove il limite massimo di velocità sia inferiore o uguale a 30 km/h ovvero su parte di una zona a traffico limitato, i velocipedi possano circolare anche in senso opposto all'unico senso di marcia prescritto per tutti gli altri veicoli, lungo la corsia ciclabile per doppio senso ciclabile presente sulla strada stessa. La facoltà può essere prevista indipendentemente dalla larghezza della carreggiata, dalla presenza e dalla posizione di aree per la sosta veicolare e dalla massa dei veicoli autorizzati al transito. Tale modalità di circolazione dei velocipedi è denominata 'doppio senso ciclabile' ed è individuata mediante apposita segnaletica"


Di seguito è riportato il link dell'articolo completo, tratto dal sito Sicurauto.it

Sospensioni Attive: l'innovativa tecnologia TASV a...
Crash test NHTSA: valutazione di quattro stelle pe...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Sei già un Utente? Clicca qui per accedere
Ospite
Mercoledì, 12 Giugno 2024

Cerca nel blog

Di tutto un po'

Più Letti